Samsung spiega perchè i Galaxy Note 7 esplodono

La settimana scorsa sono stati riportati alcuni incidenti con il nuovo Samsung Galaxy Note 7 e fortunatamente nessuno ha riportato danni fisici a causa dell’esplosione del dispositivo. E’ la prima volta che Samsung si trova a dover affrontare un problema del genere e pare che sia dovuto a un difetto della batteria. In particolare, sul sito del forum inglese, la società ha voluto rispondere al quesito che si sono posti in molti, sul malfunzionamento della batteria.

570px-battery_with_polymer_separator-svg_

Secondo le indagini effettuate, si è riscontrato un problema con la cellula della batteria. La pila si riscalda quando l’anodo entra in contatto con il catodo, situazione molto rara dovuta ad un errore nel processo di fabbricazione che permette alle due aree di venire in contatto tra di loro. In una batteria tipica, i separatori vengono utilizzati per garantire che l’anodo non venga in contatto con il catodo ( elettrodo attraverso il quale passa la corrente), e questo errore di fabbricazione comporta una leggerezza che potrebbe far perdere a Samsung una buona parte della produzione.

Di solito i difetti di produzione si verificano a causa dell’errore umano. In questo caso specifico, la calibrazione della macchina potrebbe essere stata impostata male, comportando il taglio dei separatori molto più corti rispetto allo standard. Un altro potenziale problema potrebbe essere dovuto dal deterioramento accidentale del materiale impiegato

Se questo separatore non è perfetto, le batterie potrebbero esplodere.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.